Cavia giramondo?

Vademecum e qualche idea per viaggiare con le cavie senza problemi

Consigli per i viaggiatori
Data di pubblicazione 17 March 2014

Tutti coloro che hanno scelto le cavie come animali da compagnia, hanno sono dovuti scendere a patti con un animale graziosissimo, ma estremamente timido, pauroso, che sobbalza ad ogni rumore. Organizzare un viaggio che vi vede protagonisti insieme alla cavia, richiederà una buona dose d’impegno per evitare che soffra degli spostamenti o che resti traumatizzata dall’esperienza. In ogni caso il distinguo fondamentale riguarda i mezzi di trasporto che utilizzerete.

Navi e traghetti: purtroppo se avete scelto una crociera, la cavia resterà a casa, perché in queste tipologie di viaggi non sono ammessi animali. Per quanto riguarda i traghetti verificate il regolamento di ogni compagnia, ma in genere sono sempre ammesse sui ponti esterni, con a volte limitazioni per le cabine e gli spazi comuni. A volte gli animali viaggiano gratis, in altri casi devono avere un biglietto pagato.

In treno: se possibile, scegliete un trasportino piccolo, in modo da tenerlo sopra le ginocchia. Se necessario coprite con un telo leggero, magari in presenza di sole e date da mangiare verdure contenenti parecchia acqua. Sarebbe da evitare invece il classico beverino che sporge e che nella folla potrebbe combinare qualche disastro. Rassicurate la cavia con le coccole e verificate se affronta l’avventura con relativa tranquillità. Trenitalia non richiede il pagamento di un biglietto per il trasporto di animali.


Aereo: anche per il viaggio con questo mezzo è preferibile controllare i regolamenti, perché ci sono casi molto differenti tra compagnia a compagnia. A volte è possibile portare il trasportino con sé, pagando un sovrapprezzo per il bagaglio a mano,  in altri casi bisogna lasciarlo in stiva, in altri casi ancora le cavie non sono le benvenute, al contrario invece di cani e gatti.
Auto: qui avete ogni possibilità di organizzare il viaggio nel massimo comfort della vostra cavia! Innanzitutto attrezzate il trasportino con una lettiera morbida  ma compatta, che non si sparga per tutta la macchina (es. pile) e imbottite anche le pareti. Assicuratelo con una cintura di sicurezza per evitare danni in caso di frenate. Mettete frutta e verdura ma non il beverino, e date un po’ d’acqua ad ogni pausa del viaggio. Riparate dal sole e dal freddo, per evitare pericolosi sbalzi di temperatura, magari con l’aiuto del climatizzatore.
Ormai non avete che l’imbarazzo della scelta, e ogni mezzo sarà buono per portare la vostra cavia sempre con voi: e chissà che con il tempo non inizi ad amare gli spostamenti!

TI E' PIACIUTO L'ARTICOLO? CONDIVIDI CON I TUOI AMICI

Altri articoli dalla categoria Consigli per i viaggiatori

I più gustosi alimenti per cani Monge
La salute ed il benessere del tuo cane sono importanti. Per questo è necessario affidarsi a chi da anni opera nel settore alimentazione per animali da affezione.
Cani e bambini: quando la pet therapy fa miracoli
r
Iscriviti alla newsletter
Ti piacciono i nostri aggiornamenti?
Iscriviti alla newsletter e non perderne nemmeno uno!





Socializza con noi
           
Ultime dalla pagina Facebook